Che cosa sono i Ventilatori da Soffitto


Sembra banale ma molti ancora non sanno cosa sono i ventilatori da soffitto o almeno non conoscono il loro funzionamento. Sembrerebbe tutto facile, un motore che fa girare le pale che a loro volta smuovono l’aria e danno una sensazione di fresco alla casa. Le cose in generale stanno così ma esistono tutta una serie di sfumature che fanno la differenza fra un ventilatore a soffitto e l’altro. Cerchiamo di capirne di più.

I ventilatori da soffitto stanno conoscendo un nuovo successo. Negli ultimi anni le vendite sono salite tantissimo, spiegarne le ragioni non è facile, ma è comunque intuibile. Insieme a questi prodotti sono cresciute anche le vendite dei condizionatori, ma molte persone si sono accorte di quanto il costo energetico salga quando questi elettrodomestici vengono utilizzati tutto il giorno. Non siamo inoltre abituati al freddo generato dal condizionatore, a parecchi dà  fastidio, specialmente la notte, quando spesso si è costretti a spengerlo. Il caldo però fa soffrire e quindi si cerca un’altra soluzione. Il classico ventilatore da’ un sollievo ma non basta, ecco quindi che si cerca un’altra soluzione.

Tra passa parola e pubblicità si è arrivati a provare l’uso del ventilatore da soffitto che una volta installato fa esclamare “perchè non l’ho utilizzato prima?”. In effetti c’è una abbattimento della temperatura percepita di 7-10 gradi e un risparmio energetico notevole se pensiamo che un buon ventilatore a soffitto consuma al massimo 60-70 watt alla massima potenza e circa 20-30 watt alla minima. In pratica come una lampadina di nuova generazione a basso consumo. Niente a che vedere quindi con i condizionatori che possono arrivare anche ad assorbire 900 watt l’ora.

Di modelli a soffitto ce ne sono tantissimi e con prezzi diversissimi: si parte da 30 euro fino ad arrivare a migliaia di euro. Qual’è quello che fa per noi. Dobbiamo innanzitutto capire in quale stanza dovremo utilizzarlo, quindi la lunghezza delle pale deve essere proporzionale e poi decidere ad esempio se vogliamo un ventilatore da soffitto con luce oppure no. Se vogliamo quello dotato di catenella per l’accensione oppure di telecomando ad infrarossi.

Insomma la scelta è ampia e la decisione deve essere vostra, ricordate però una cosa: se il soffitto del vostro appartamento è inferiore a 240-230 cm non potete installarlo per ragioni di sicurezza, calcolando che il ventilatore può scendere anche di 50 cm potreste accidentalmente toccare le pale con le braccia alzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *