Ventilatore a Muro Migliore per casa, Negozi Uffici


Il ventilatore a muro rappresenta la soluzione piú adatta per stanze ed ambienti di dimensioni ridotte. Molto spesso li troviamo in alberghi, case vacanze e guest house, ma anche nelle cucine dei ristoranti. Insomma lì dove non c’è spazio per poggiare un ventilatore su una mensola o a terra si usano i ventilatori a muro.

La scocciatura, se così possiamo definirla, di questi modelli è che dobbiamo armarci di trapano e stop per fissarli a muro. La maggiorparte dei ventilatori da parete viene fornita con delle staffe e dei tasselli o stop. Il peso non è eccessivo, parliamo di circa 4 Kq per un ventilatore con pale da 40/45 cm, si regge benissimo con una staffa a 3 viti con stop. Quindi una volta fatti i buchi con il trapano, messa la staffa in dotazione e strette le viti, la basetta del ventilatore va ad incastrarsi sulla staffa di metallo.

In ventilatori a muro non devono essere confusi con gli aspiratori a muro che invece di far muovere l’aria, l’aspirano. Vengono utilizzati nei bagni, nelle cucine o in tutti i luoghi in cui ci deve essere un ricambio di aria.

ventilatore-muro

Uno dei modelli che ci è piaciuto di piú e che abbiamo usato per piu’ di 20 giorni è stato QUESTO QUI DELLA BIMAR, azienda italiana con un buon servizio assistenza e post vendita. Questo ventilatore a muro piccolo ha pale da 40 cm e pesa appena 3.2 Kq. Può essere regolato in altezza e può funzionare in modalità fissa o in oscillazione.

Dotato di telecomando ha 3 tipi di velocità, bassa, media, veloce, è abbastanza silenzioso, anche se la notte, in assoluta mancanza di rumore, si percepisce. Ma si tratta di qualcosa che è sopportabile. Interamente realizzato in plastica ABS, il suo spegnimento e accensione può essere programmato con un massimo di 7.30 h di anticipo.

L’alimentazione viene ovviamente prelevata da una presa elettrica che deve essere nei paraggi. Possiamo nascondere il cavo utilizzando una canalina bianca per fili elettrici.

Vantaggi dei ventilatori a muro

chi sceglie un modello del genere apprezza la possibilità di risparmiare sullo spazio. Non potendo installare un modello a soffitto, si può sfruttare una parete per distribuire meglio l’aria.

Rispetto ai condizionatori d’aria, lo ricordiamo ancora una volta, i ventilatori fanno risparmiare moltissimo sul consumo energetico. Se un ventilatore alla massima potenza arriva ad assorbire 80 /100 watt, un condizionatore può assorbire anche 10 volte tanto.

Come installare un ventilatore a muro

L’installazione di un ventilatore a muro richiede attenzione e precisione per garantire un funzionamento corretto e sicuro. Ecco una guida pratica con i passaggi da seguire per l’installazione di un ventilatore a muro:

  1. Scegliere la posizione del ventilatore: la posizione del ventilatore deve essere scelta in base alle esigenze e alle dimensioni del locale. Il ventilatore deve essere installato in un punto centrale per garantire una corretta circolazione dell’aria.
  2. Scegliere il tipo di supporto: esistono diversi tipi di supporto per ventilatori a muro, come staffe a L, Stop, staffe a U o piastre di montaggio. Scegliere il tipo di supporto più adatto al tipo di parete e al peso del ventilatore.
  3. Preparare gli strumenti: per l’installazione del ventilatore a muro saranno necessari gli strumenti giusti, come trapano, cacciavite, livella, tasselli e viti.
  4. Montare il supporto: fissare il supporto alla parete con le viti e i tasselli, assicurandosi che sia ben saldo.
  5. Collegare i cavi elettrici: il ventilatore a muro deve essere collegato alla corrente elettrica. Seguire le istruzioni del produttore per il collegamento dei cavi elettrici.
  6. Montare il ventilatore: fissare il ventilatore al supporto con le viti in dotazione, assicurandosi che sia ben saldo.
  7. Verificare il funzionamento: prima di utilizzare il ventilatore, verificare che sia stato montato correttamente e che funzioni in modo sicuro.

Ventilatore a muro Potente

Se stiamo cercando un ventilatore a muro potente dobbiamo optare per questo MODELLO QUI. Il diametro delle pale è di 41 cm, ma è soprattutto il motore che da’ una spinta veramente esagerata al flusso d’aria. Questo ventilatore infatti assorbe 160 watt alla massima potenza, si tratta veramente di una bella forza. Questo modello è interamente realizzato in alluminio e non in plastica, quindi è ovviamente molto piú durevole rispetto ai modelli che costano 30 o 40 euro.

LUCCI AIR Breeze Ventilatore da Parete con Telecomando, Acciaio, Nero

Prezzo: 129,00 €

1 Nuovo e usato disponibile da 129,00 €

Ventilatore a muro senza pale

Se cercate un ventilatore a muro di design, senza pale, questo modello qui è quello che fa per voi. Si tratta di un ventilatore brushless, senza pale come quelli di Dyson. L’aria esce spinta dal motore da tanti piccoli fori e viene poi distribuita con l’oscillazione. Un po’ piccolino, la dimensione delle pale è di appena 14 pollici, ma riesce comunque a rinfrescare. Anche in questo caso telecomando e varie velocità di funzionamento.

Ventilatore a muro professionale

in negozi, uffici, ristoranti, insomma in spazi dove sono presenti molte persone, c’è bisogno di un ventilatore fissato a muro che sia efficiente ed efficace nel rinfrescamento. In questi casi il modello consigliato è questo qui, piuttosto grande si tratta di un ventilatore a muro con nebulizzatore che utilizza l’acqua per rinfrescare l’ambiente senza bagnare terra. Il serbatoio d’acqua è piuttosto capiente, 15 litri, può essere dunque utilizzato anche per ristoranti, bar o in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *